Ogg10 - Romano Ischia | Galleria d'Arte e Antiquariato - Trento

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dettagli


Preziosa collezione di smalti russi composta da 12 oggetti in argento dorato con decorazioni in smalto cloisonné. La collezione è composta da sette portatovaglioli (di cui due coppie) e cinque saliere.

APRI PER VISIONARE DETTAGLI SINGOLI OGGETTI


Maestri orafi attivi a Mosca

fine XIX secolo - inizi XX secolo


Vassilij Akimov
operante a Mosca dalla seconda metà XIX secolo
al 1908

Gustav Gustavovich Klingert
1908-1917

Nikolaì Vasilievich Alexeev
1896-1908

Vasilij Semenov Agafonov
1895-1917


Gli oggetti sono in argento russo con titolo 84 zolotnik (875/°°°), interamente smaltato a cloisonné a tutto tondo con i toni prevalenti del blu e del celeste.


Alcuni con parte interna dorata.

I marchi dei vari argentieri, presenti all'interno, sul fondo o sul bordino
degli oggetti, portano le iniziali in cirillico dei rispettivi artefici.


Nel XVII secolo i laboratori del Cremlino di Mosca, chiamati Palazzo d'Argento e Palazzo d'Oro, accoglievano abili orafi che producevano oggetti di qualità.


La maggior parte degli orafi costituiva una corporazione che operava sotto un controllo molto rigoroso del prorio operato: solo i migliori lavoravano per lo zar e per la sua corte come artigiani di Stato.

A Mosca la piazza Rossa era il solo luogo dove si commerciavano l'argenteria e l'oreficeria. I negozi di vendita occupavano una zona apposita, disposti in circolo, e formavano il cosiddetto "anello d'argento". Anche in altre città russe c'era questo settore, normalmente ubicato nella piazza del mercato.


Con il passare del tempo l'argenteria e l'oreficeria raggiunsero livelli artistici straordinari sino a tutto il XIX secolo, proprio quando nell'Europa occidentale queste arti erano ormai in decadenza. Infatti in Inghilterra si riproducevano industrialmente i modelli dei secoli precedenti, in Francia si appesantivano e caricavano gli stili già seguiti, in Italia, predominava una linea di dubbio gusto, ispirata al barocco.

In Russia, invece, l'artista finalmente libero dall'influenza orientale ed occidentale, poteva esprimere le proprie tendenze ed il suo gusto istintivo, sbocciati dalle tradizioni antiche. Questi caratteri sono specialmente presenti nelle opere degli orafi operanti soprattutto a Mosca, quasi in contrapposizione alla moda europea che invece predominava a Pietroburgo.

Caratteristica tipica dei maestri orafi stanziati a Mosca era la scelta particolare di colori chiari, caldi e vivaci. Si possono ammirare pezzi eccezionali, creati da maestri argentieri dell '800, con l'applicazione di smalti policromi: cloisonné o filigré, plique à jour, trasparenti, a grisaille e dipinti.


Pregio particolare degli artisti russi è la loro sensibilità nell'esprimere un puro senso del divino unito al grande amore per la natura e i suoi colori, come un riconoscimento per l'opera divina a vantaggio dell'uomo. Tali motivi caratterizzano nei secoli l'arte russa, facendole acquistare nel suo sviluppo indici di qualità, di originalità, paragonabili a quelli della letteratura e della musica di questo paese.


Questa straordinaria collezione esprime la perfezione esecutiva raggiunta dai grandi maestri orafi, che con decori caleidoscopici creati da celle a smalti multicolori riuscivano ad eseguire queste opere preziosissime.


Sono tutti in perfette condizioni e, come tutti i nostri oggetti, sono venduti corredati di certificato di autenticità.


art.ogg10



Prezzo: Contattare



Per qualsiasi informazioni sul presente oggetto,
non esitate a contattarci telefonicamente a 0461-564830 o 348-7225327
oppure compilate la seguente mail

Richiedi informazioni oggetto


Stampa

Torna ai contenuti | Torna al menu