Dip.ant.129 - natura morta lavagna secondo - Romano Ischia | Galleria d'Arte e Antiquariato - Trento

Vi invitiamo a visitare la nostra NUOVA SEDE
di RIVA DEL GARDA, in Viale Prati 39
Vai ai contenuti

Menu principale:

GALLERIA > Dipinti
Francesco Lavagna
(Napoli, 1684 - 1724)
attribuito

Secondo di una coppia di opere
(2) Natura morta di fiori, funghi e melone in un giardino

olio su tela
cornici dell'epoca in legno a foglia argento

Misure (cm.): 129 x 91
con cornice 144 x 106

Le nature morte che vi proponiamo sono un esempio del gusto estetico raggiunto dalla bottega di Francesco Lavagna (attivo a Napoli tra il XVII e il XVIII secolo), “pittore fiorante” tra i protagonisti della scuola napoletana del Settecento, la cui formazione, in analogia con Gaspare Lopez, avvenne presso l'atelier di Andrea Belvedere.

La tela documenta le qualità espressive nonché il grande talento rocaille del pittore, capace di una sensibilità cromatica di notevole impatto visivo, valorizzata dai sapienti giochi di velatura e spessori di materia, ma soprattutto di una luminosità che si irradia senza ostacoli e cedimenti.

La struttura compositiva è tipica del repertorio del pittore, che amava realizzare le sue composizioni floreali, spesso accostate ad altre tipologie vegetali tra cui verdure, frutta o funghi, ambientate en plein air all’interno di giardini; i bouquet di fiori sono armoniosamente variopinti, posizionati all’interno di vasi o ceste disposti con apparente casualità.

Della vita del Lavagna, attivo a Napoli nell'inizio del XVIII secolo, si conosce poco: lo storiografo Bernardo De Dominici nelle “Vite de pittori, scultori ed architetti napoletani” edito nel 1742 sottolinea nella sua biografia il talento dell’allievo del Belvedere che “soverchiò i suoi fiori e li dipinse con più libertà”. Questa citazione trova precisa corrispondenza con la tela, in cui la modernità stilistica dell'artista, permette una connessione con i fioranti tardo settecenteschi, con forti richiami a Francesco Guardi.

Viste le condizioni eccellenti abbiamo deciso di proporle nello stato attuale, senza interventi di restauro.

Certificato di autenticità e scheda descrittiva dettagliata.

Ci occupiamo ed organizziamo il trasporto delle opere acquistate, sia per l'Italia che per l'estero, attraverso vettori professionali ed assicurati. Per info http://antichitaischia.it/spedizioni.html


art.dip.ant.129


Per qualsiasi informazioni sul presente oggetto,
non esitate a contattarci telefonicamente a 0461-564830 o 348-7225327
oppure compilate la seguente mail

Richiedi informazioni oggetto


Stampa

Ultimo aggiornamento 18/05/18 - Copyright ©2017 Antichità Ischia Romano
Torna ai contenuti | Torna al menu