Dip.ant.120 - Romano Ischia | Galleria d'Arte e Antiquariato - Trento

Vi invitiamo a visitare la nostra NUOVA SEDE
di RIVA DEL GARDA, in Viale Prati 39
Vai ai contenuti

Menu principale:

GALLERIA > Dipinti
Jan Looten
(Amsterdam, 1618 - Inghilterra 1681)
Paesaggio boschivo con viandanti e borgo in lontananza

Il dipinto è corredato da una perizia di Raffaella Colace (Cremona)

Olio su tela
cm. 100 x 120
con cornice 117 x 134

Provenienza: Sotheby's, Old Master and Paintings, Amsterdam 7.11.2000 (lotto 28)

Il dipinto è un bellissimo esempio dell'arte di Jan  Looten, pittore olandese contemporaneo di Jacob Van Ruisdael e Meindert Hobbema, dei quali subisce una forte influenza. Fin dal 1660 la sua attività si svolge ad Amsterdam (poi l'artista si trasferì in Inghilterra dove ebbe un grande successo), città che, accanto ad Harlem era uno dei centri più importanti per la pittura di paesaggio, sempre più caratterizzata in senso naturale e rivolta alla resa di effetti atmosferici e tonali che assai bene si esprimono nella rappresentazione di  boschi  e  marine.

Looten predilige questi ultimi e li rappresenta con molti scorci e una luce solare piena e forte che squarcia l'ombra raggiungendo suggestivi effetti di contrasto.

A connotare particolarmente i quadri dell'artista sono gli alberi snelli lungo sentieri che corrono verso il cuore della foresta gettando lunghe ombre sul terreno e tagliando le loro fronde mosse dal vento contro un cielo azzurro percorso da nubi bianche e spumose.

Altrettanto ricorrenti, la vegetazione secca, i tronchi spezzati e le grosse radici che quasi sempre compaiono in primo piano, dando un senso di selvaggio incolto: una natura solitaria e inesplorata quella di Looten, che accoglie pochi personaggi, qualche cacciatore o viandante, silenziose presenze umane entro una natura maestosa.

Io splendido dipinto qui esaminato, rappresenta molto bene tutti questi elementi stilistici, offrendoci anche un saggio della raffinata perizia tecnica dell'artista nella descrizione dei particolari, le forme più diverse degli alberi della vegetazione, le fronde puntinate di tocchi di luce, il piccolo villaggio in lontananza reso in punta di pennello - attraverso una pittura liscia e compatta ed una tavolozza giocata sui timbri verdi, grigi, gialli e blu.

Un occhio analitico, tipicamente nordico, che si concilia perfettamente con il senso arioso della veduta che dal suo punto di vista rialzato accoglie lontananze dove, in una vallata aperta pare acquietarsi e distendersi il groviglio drammatico di luce nella vegetazione del bosco e in cui la visione nitida dei primi piani lascia il posto ad effetti di dissolvenza.

Al di là dei singoli elementi figurativi è comunque il senso di profondità e lo spartito luministico che davvero colpiscono in questo paesaggio, reale e surreale al tempo stesso.

Entro il corpus delle opere di Looten, che a buona ragione si può considerare uno dei registi più interessanti presenti ad Amsterdam alla metà del Seicento, si possono trovare significativi termini di confronto con l'opera in oggetto, databile, come quelli, tra gli anni ’50 e ’60: ad esempio il paesaggio del museo Boymans Van Beuningen di Rotterdam  datato 1658 e quello della Gemaldegalerie di Kassel, in cui ritroviamo, al di là dei singoli elementi figurativi, il medesimo impianto compositivo con il sentiero nel bosco in primo piano l'apertura laterale su una vallata.

La tela si presenta in eccellenti condizioni senza alcun problema allo strato pittorico e perfettamente incorniciata.

Ci occupiamo ed organizziamo il trasporto delle opere acquistate, sia per l'Italia che per l'estero, attraverso vettori professionali ed assicurati. Per info http://antichitaischia.it/spedizioni.html


art.dip.ant.120


Per qualsiasi informazioni sul presente oggetto,
non esitate a contattarci telefonicamente a 0461-564830 o 348-7225327
oppure compilate la seguente mail

Richiedi informazioni oggetto


Stampa

Ultimo aggiornamento 03/08/18 - Copyright ©2017 Antichità Ischia Romano
Torna ai contenuti | Torna al menu